Il mondo attraverso i miei occhi

Articoli con tag ‘riflessioni’

Sono ancora qua…eh già

Quasi non mi sembra vero di riuscire a scrivere di nuovo qualcosa su questo mio spazio personale. Non immaginate quante volte abbia pensato di affidargli i miei pensieri ma qualcosa ultimamente mi blocca.

riflessioniSarà che sono diventato più introverso, a dispetto di quanto possa pensare chi mi frequenta, con meno voglia di aprirmi agli altri. Figuriamoci se farlo qui dove potevo incrociare gli occhi di chiunque. In questi mesi ho camminato “ad occhi bassi”, cercando di smarcarmi quasi da chi volesse capire cosa mi stesse passando per la testa.

Mi sono affidato al solito Luigi rassicurante per gli altri quando forse non riuscivo e magari non riesco ancora ad essere rassicurante per me stesso. La mia solita poetica Pirandelliana dell’umorismo.

“L’umorismo è un fenomeno di sdoppiamento nell’atto della concezione; è come un’erma bifronte, che ride per una faccia del pianto della faccia opposta.” 

Quante ne sapeva Pirandello.

Diciamo solo che in questi mesi sono stato messo alla prova sotto vari punti di vista e posso dire tranquillamente di aver cambiato anche radicalmente il mio punto di vista sulla vita.

Forse è bene che riesca ancora ad usare il mio diario per la mia autoanalisi da due soldi. Anche se tutto è cambiato, tutto cambierà ancora e non so quando e se la mia penna tornerà quella di prima.

Ma non lo dico con rimpianto, questo blog rimarrà sempre la mia piccola oasi dove rifugiarmi di tanto in tanto. Ciò che è successo mi ha cambiato nel bene e nel male e anche qui forse, tutti i giorni o chissà quando ne lascerò traccia.

Per raccontarvi chi sono, per raccontarmi chi ero, per raccontarvi a volte ciò che non sarò mai.

Sempre… io.

Annunci

Cento me

Cento me

Bastassero le parole

a spiegarlo

cadrebbero come pioggia

su questo foglio bianco.

Bastasse guardarsi dentro

per capire cosa voglio adesso

avrei già deciso chi essere.

———-

Mentre il vuoto mi assale

cento me ormai

sembrano coesistere.

Nuovo giorno, nuova dimensione

ogni giorno

rinnegando quasi

quel che è stato ieri.

———-

E domani?

Che ne sarà di me domani

quando la flebile ragione

affronterà i mostri

di cui vaneggia?

———-

9 Dicembre 2012                                                                                    Luigi Tabarro

cento me

Rosa

Ora il rosa sta davvero iniziando a darmi fastidio. Già il fatto che sia l’unico maschio in casa so che diventerà presto un problema ma che tutto stia pian piano diventando monocolore me lo fa pensare ancora di più.

Non che non mi piaccia il colore in sé ma immaginatevi la sera una scena del genere:

Moglie: pigiama rosa.

Bimba n.1: pigiama rosa.

Bimba n.2: indovinate? Pigiama rosa.

Asciugamani delle bimbe: rosa.

ROSA ROSA ROSA ROSA…sto impazzendo.

Non pensiamoci, mi dico, prendiamo il cestino millecose (perchè in effetti c’è un po’ di tutto!) e giochiamo un po’ con le piccoline. Passa qualche minuto e realizzo una cosa: ma sbaglio o la fodera del cestino è di un rosa pallido e all’esterno c’è un fiocchetto rosa.

Allora mi si aprono di nuovo gli occhi e rivedo la realtà: portaciuccio rosa; termometro del bagnetto a forma di pesciolino rosa; borsettina rosa con zip; pettinino con inserti (per fortuna solo quelli!) rosa; spazzola rosa; porcellino di peluche rosa.

Inizio a pensare che sia un incubo e corro  e davanti allo specchio, provo a schiaffeggiarmi sperando di sveglirmi ma niente da fare e in cambio le mie guance sapete come sono diventate: ROSA.

Noooooooooooooooooooooooooo…

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: