Il mondo attraverso i miei occhi

Articoli con tag ‘radio globo’

Curiosità e segreti del Pulcino Pio

Non si può negare che a torto o a ragione Il pulcino Pio sia diventato il nuovo fenomeno dell’estate. Nato prima solo in radio e su internet ora con più di 18 milioni di visualizzazioni, si è poi esteso anche in tv e dal vivo con balli di gruppo in spiaggia.

Talmente è grande il successo di questa simpatica (alcuni storceranno il naso) filastrocca che ne hanno parlato addirittura quasi tutti i principali Tg, compresi Tg1 e Tg5.

La canzone, che nella forma è una sorta di Alla fiera dell’est di Branduardi fusa con Nella vecchia fattoria, è un altro prodotto di Radio Globo che abbiamo già conosciuto per i successi (?) di Ostia Beach e Resto a Roma, rispettivamente rifacimenti di Mr. Saxo beat di Alexandra Stan e Endless Summer di Oceana.

E fino a qui quello che quasi tutti sanno ma proverò a svelarvi qualche curiosità.

Morgana Giovannetti

Morgana ai tempi del Bagaglino

L’interprete della canzone è Morgana Giovannetti ora speaker radiofonica e autrice di testi teatrali che i più bravi ricorderanno come la piccola Morgana che faceva le imitazioni nelle trasmissioni del Bagaglino degli anni ’90 (Creme Caramel, Saluti e Baci, Bucce di Banana e Champagne).

La stessa autrice in un intervista al blog di Davide Maggio confessa: “non ci aspettavamo neppure lontanamente un successo di questa portata”.

Un successo sì, che alcuni però hanno accusato essere un plagio.

Dheymerson Farias

Si un plagio, perchè se si naviga un po’ su internet si scopre che esiste una versione brasiliana del pulcino Pio ossia O pintinho più che su internet si trova interpretata da un simpatico bambino, Dheymerson Farias e che ha già spopolato in terra latina lo scorso anno.

Allora tutto vero, uno scopiazzamento internazionale per il successo dell’estate? I detrattori, gli accusatori di plagio hanno visto giusto?

E invece no, perchè approfondendo la questione la soluzione dell’enigma ce la da’ direttamente uno dei diretti interessati, l’editore di Radio Globo e Amm. Unico della società Globo Records S.r.l  Bruno Benvenuti attraverso un comunicato apparso sulla pagina facebook della radio.

“Globo Records S.r.l. – scrive Benvenuti – ha acquisito, dagli aventi diritto originali, i diritti di elaborazione, di traduzione e adattamento dell’opera musicale “O Pintinho Piu”, titolo alternativo dell’opera musicale “O Pintinho””

E adesso cos’è l’opera O Pintinho? E si alla fine tutto parte da una filastrocca creata da un certo Erisvaldo Da Silva ben 27 anni fa e interpretata per la prima volta dal “Trio Nortista” del quale da Silva faceva parte.

Quindi a quanto pare  i sostenitori del plagio rimarranno a bocca asciutta vista la regolarità dell’operazione di Radio Globo a cui se non altro va il merito di averci visto lungo e acquistare i diritti della canzone, a differenza degli interpreti della versione brasiliana dell’anno scorso che pure ha avuto il suo successo in patria.

Quante curiosità dietro l’amata quanto odiata filastrocca e a proposito, la versione brasiliana al posto del trattore ha un finale diverso con tanto di doppio senso: “Na casa està um viado“, viado che in brasiliano significa sia cervo che travestito.

Il finale italiano è ben diverso e quindi mi sembra il caso concludere con un Riposa in pace pulcino Pio.

Resto a Roma

I più attenti di voi ricorderanno il successo, l’anno scorso, di Ostia beach, parodia ufficiale firmata Radio Globo del tormentone di Alexandra Stan Mr. Sexobeat.

Ebbene anche quest’anno l’appuntamento non è stato mancato e Radio Globo (una popolare radio romana) sforna la versione capitolina di Endless summer della quale tra l’altro parlavamo nell’articolo precedente, che per l’occasione prende il titolo di “Resto a Roma (me conviene)

A dimostrazione di quello che è stato il successo dello scorso anno e di quanto si punti su questa nuova canzone, nel video che l’accompagna  c’è la partecipazione straordinaria di Carlo Verdone.

L’attore e resgista romano impersona Enzo, in due apparizioni all’inizio e alla fine del video, il “piacone” del film Un sacco bello del 1980, perennemente in cerca di compagnia (con scarso successo) per un viaggio “avventuroso”.

Ancora una volta lo staff di Radio Globo segue la scia dei successi internazionali per creare le sue, alla luce dei fatti, riuscite parodie sfruttando a pieno l’enorme potenzialità di Youtube per la loro diffusione.

A voi giudicare la riuscita dell’esperimento che vale se non altro per la partecipazione del mitico Verdone.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: