Il mondo attraverso i miei occhi

Articoli con tag ‘carburanti’

Sognavamo Mari e Monti

E no ragazzi, dalla padella alla brace. L’aumento dei carburanti (circa 11 cent./litro per il diesel e 8 cent./litro per la benzina) ha dato davvero la botta finale alla mia fiducia verso il governo Monti. Vabbè che sapevamo di dover fare dei sacrifici, che fosse una manovra lacrime e sangue (sorry, decreto salva-Italia) ma adesso stiamo sfiorando proprio il limite. Secondo voi non c’erano altri modi per fare cassa se non quelli di tassare sempre i soliti? Non faccio demagogia ma in effetti non ci voleva certo un team di professori della Bocconi per aumentare le tasse sui carburanti. Troppo facile direi. Mi sarei aspettato, come molti credo, qualche trovata geniale, dei rimedi per affrontare la crisi che solo un tecnico poteva pensare, e invece… la solita roba. E dobbiamo stare anche zitti. In silenzio dobbiamo sorbirci il ritorno dell’Ici (ora Imu e ancora più cara!), l’andare in pensione dopo 42 anni di contributi (se ci arriviamo vivi), l’aumento del 2% dell’Iva da settembre 2012, ecc, ecc.

Dimenticavo… per caso qualcuno di voi ha visto mettere mano seriamente all’evasione fiscale, alle politiche per la famiglia, alla lotta al lavoro sommerso,  al precariato (tranne che per gli sgravi fiscali nell’assumere a tempo indeterminato i giovani che voglio proprio vedere se otterrà l’effetto sperato)?

Vabbè che doveva solo sistemare i conti ma a quale prezzo, e soprattutto servirà davvero a salvare l’Italia o ad accontentare le banche?

Meditate gente… meditate.

Carburanti in tempo di crisi

Che fosse un periodo di merda l’avevamo pressoché assodato ma un’azienda giapponese, la TOTO, è andata oltre e ha presentato un prototipo eccezionale,  la moto alimentata a escrementi umani. Si, avete capito bene, quella lì, la pupù. Il prodotto in questione si chiama Toilet Bike Neo e sfrutta le esalazioni emanate dalle feci umane (probabilmente proprio quelle del guidatore) per creare biogas attraverso un dispositivo installato e alimentare così il motore. Il “carburante”, come accennato, potrebbe essere introdotto  direttamente dal guidatore visto che il sedile è in realtà un gabinetto a tutti gli effetti. Oltre a questo è fornita anche di altri simpatici optional, come la possibilità di fare musica (certo, immagino che musica si possa produrre seduti sulla tazza!) o di mostrare le note nell’aria con un sistema laser. Sembra quasi uno dei tanti scherzi circolanti sulla rete ma è tutto vero, trattandosi l’azienda, di una delle più importanti nella produzione di sanitari in Giappone. Tutto fa parte del suo programma “Green Challenge”, che ha lo scopo di dimezzare le esalazioni di CO2 delle toilette entro il 2017.

Onestamente il  fatto di camminare per strada seduti su un water lascia alquanto sconcertati. E poi vi immaginate la gente al semaforo mentre ne approfitta per fare il pieno alla moto, magari con i calzoni mezzi calati? Mi immagino scene grottesche dove persone in preda a squilibri intestinali corrono in garage invece che in bagno o chi la mattina dopo la colazione infila la vestaglia e con il giornale sotto braccio scende a fare “rifornimento” alla motocicletta prima di andare a lavoro.

Vabbè che dire, almeno adesso l’esclamazione “siamo nella merda” potrebbe non essere più così negativa.

Meditate gente… meditate.


Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: