Il mondo attraverso i miei occhi

Articoli con tag ‘abbraccio’

Ed è subito sera

Un’altra giornata campale come tante ultimamente: a lavoro dal mattino presto; un breve intermezzo a casa; recupero bambine a scuola; commissioni varie qua e là ed è subito sera, come scriveva il buon Quasimodo.

Troppo di corsa la vita di oggi, giornate piene, portate a termine ma forse non veramente vissute. Magari faccio tante cose e giorni e settimane volano via come niente ma alla fine cosa mi rimane? Che emozioni sto vivendo, cosa sto realmente conservando di questo tempo che sembra sempre più sfuggirmi di mano?

Ed è subito seraSempre più raramente riesco a sgomberare la mente e fare il punto della situazione sulla mia vita ed a comprenderne il senso. Assaporo piccoli momenti di felicità: un abbraccio di una persona cara, una carezza dalle bambine, un momento di pace di fronte a un semplice cielo azzurro o ai molteplici colori delle foglie in questa prima metà di autunno.

Parlo di quelle piccole cose che sembrano darti la forza di affrontare di nuovo la frenesia delle nostre giornate. Forse non sono abbastanza, dobbiamo fermarci, prendere possesso della nostra vita e del nostro tempo perché poi è davvero un attimo…ed è subito sera.

 

Meditate gente…meditate.

Annunci

Le piccole cose 2

Certo ormai le mie giornate sono davvero cambiate. Sembra lontano il tempo in cui potevi passare ore davanti ad un film, scendere quando ti pareva, magari solo goderti un’oretta in silenzio.

Ora tutto è cambiato con due piccoline per casa. Ormai sono loro a dettare i tempi e altro che passeggiate e tornar tardi la sera. In ogni modo la vita non è tanto monotona come si può pensare, faccio tante attività e sport: mi sento un po’ centrometrista quando cambio i pannolini in tempo record; un po’ architetto quando inseme alla mia bimba di due anni costruisco torri con i cubi di legno; un po’ acrobata quando cerco di alzarla in alto con i piedi sulle spalle e lei si sente “atta atta“.

Quanto sport allora, quante emozioni. Ho scoperto di potermi emozionare per quattro cubi messi in colonna dalla mia piccola come se fossero la Tour Eifell; ho capito che basta che abbia imparato a pronunciare il tuo nome per ripagarti di mille passeggiate; ho provato sulla mia pelle che un abbraccio forte di quel piccolo esserino può condensare in se tutto quello a cui hai rinunciato.

Tutto sommato ne vale la pena, e poi alla fine c’è sempre tempo per fare tutto, magari tutto insieme a loro.

…e tanto per giustificare il titolo, vi ricordo un mio vecchio post:  clicca qui.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: