Il mondo attraverso i miei occhi

Caro amico…addio.


Pur rischiando di risultarvi scontato, oggi vorrei dedicare questo post a Lucio Dalla, scomparso oggi all’età di 69 anni (li avrebbe compiuti tra 3 giorni) in Svizzera dove si trovava per una serie di concerti.

Non si rimane mai impassibili di fronte ad una notizia del genere ma associarla a Lucio Dalla in questo momento mi è sembrata davvero strana. Dico questo perchè solo poche settimane fa lo abbiamo visto al festival di Sanremo con Pierdavide Carone e niente avrebbe potuto farci immaginare una cosa del genere. D’altronde cosa più imprevedibile di un infarto?

Un artista con alle spalle anni di carriera che dopo aver iniziato come jazzista  ha sperimentato musicalità diverse, dalla musica beat alla canzone d’autore, dalla pop pura fino ai confini della musica lirica. Artista poliedrico e colto, che ha sfornato successi anche così diversi tra loro come la bellissima “Caruso” considerata il suo capolavoro, “Attenti al lupo”, “Futura”, “L’anno che verrà” o la canzone che celebrava la sua data di nascita, “4 marzo 1943”.

Ha suscitato il cordoglio di tutti, da colleghi cantanti a uomini politici, da personaggi dello spettacolo a gente comune, tanto da dedicargli spazio in quasi tutte le trasmissioni tv (purtroppo anche a Pomeriggio Cinque con tanto di faccine e lacrime di Barbara D’Urso), fino ad uno speciale di Porta a Porta in seconda serata.

Un artista che ha da sempre attirato la mia simpatia, forse per quella sua aria buffa e da buontempone. A me piace ricordarlo così, con i suoi occhialini tondi, l’orecchino e i suoi cappellini in testa mentre intona qualche suo verso strano. Un’altra colonna della musica italiana se n’è andata, così d’improvviso mentre tutti avevano ancora sete delle sue note.

Addio Lucio!

Annunci

Commenti su: "Caro amico…addio." (1)

  1. Cosimo ha detto:

    Caro Luigi…
    Credo che Tu abbia detto tutto….ed Io da musicista sono doppiamente rammaricato dalla scomparsa di UN GRANDE DELLA MUSICA.Ho ascoltato le parole di Renzo ARBORE…”Peccato che il genio delle persone lo si capisca appieno solo quando..NON CI SONO PIU'”….e purtroppo quella è una grande verità.Per anni è stato un pò bistrattato il GENIO di DALLA…non capendo che quello che Lui scriveva non era mai banale ma..SOPRATUTTO MAI SEMPRE UGUALE…Ha sperimentato di tutto nel campo della musica, e la sua genialità rimarrà per sempre nelle nostre orecchie.

Lascia un Commento - L'indirizzo mail non apparirà

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: