Il mondo attraverso i miei occhi


Stasera ho davvero sonno ma a parte il  mio cronico bisogno fisiologico, quante volte vorresti sprofondare in un lungo sonno, dimenticarti di tutto e di tutti, fare un viaggio nelle braccia di Morfeo per poi svegliarti rigenerato, diverso, capace di affrontare al meglio i problemi e vedere come per magia svaniti quelli che ti affliggono.

Il sonno come via di fuga dalla realtà per non vedere, non sentire, non pensare a nulla per sprofondare in una spazio senza tempo.

Visione malinconica e triste certo, ma chi almeno una volta non ha voluto che fosse così.

Solo sonno questa sera…solo sonno.

Meditate gente…meditate.

Annunci

Commenti su: "Sonno di una notte di fine estate" (2)

  1. Mimmo54 ha detto:

    Il sonno come…fuga dalla realtà…!!!..era questo che ambivo negli ultimi tempi quando tutto ciò che avevi creato in ambito lavorativo, ti stava crollando addosso…si faceva già fatica a tirare avanti in condizioni “normali”…ed ecco arrivare loro…I CINESI….a toglierti le ultime briciole che ti rimanevano sulla tavola.Al mattino ti svegliavi con un solo ed unico pensiero…che arrivasse la sera quanto prima, per poter chiudere gli occhi e riaddormentarti nella speranza che qualche ora di sonno ti dia un po di sollievo.

  2. Io e il sonno abbiamo un patto!
    mi spiace solo non riuscire sempre a rispettarlo!

Lascia un Commento - L'indirizzo mail non apparirà

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: